Papà Di Battista: “Ho votato 3 volte alle primarie PD”, ma il post compare prima dell’apertura dei seggi

in politica/Social di

Nella giornata delle primarie per l’elezione del segretario PD compare un post del padre di Alessandro Di Battista che su Facebook racconta: “Mi sono docciato, ho preso il caffè, accesa la prima sigaretta e sono pronto. Carta di identità, tessera elettorale e due euro, vado a votare alla sede del PD di Civita Castellana. Malgrado i due euro falsi, sono riuscito ad indicare il mio “segretario” preferito, il più bello ed il più simpatico, Bobo Giachetti“. Dibba senior continua: “Soddisfatto, salgo in macchina e vado a Castelnuovo di Porto ad esprimere la mia preferenza per Maurizio Martina, mio candidato autentico, malgrado i due euro falsi. L’operazione riesce senza intoppi ed allora risalgo in macchina e, dopo neanche venti minuti, a Roma, vado al seggio numero 3 di Piazza Mazzini dove, per spirito caritatevole, il mio voto lo riservo per il fratello del commissario“. Il racconto si conclude con una riflessione e una citazione di Mussolini: “Con un documento valido, la tessera elettorale e qualche euro falso, puoi comportarti da bravo cittadino e far contenti tutti e tre i candidati, far gioire i commentatori e triplicare il numero dei “votanti”. E pensare che il buon Benito definiva le elezioni “ludi cartacei”…A ‘mbecilli!“.

Come molti utenti hanno notato, però, il post compare alle 7:36 di mattina, quasi mezz’ora prima dell’apertura dei gazebo del PD. I dem stessi smentiscono questa ricostruzione con una nota ufficiale in cui si legge: “Contrariamente a quanto affermato, Vittorio Di Battista non ha votato né al circolo del Pd di Civita Castellana, né al seggio di Castelnuovo di Porto, nè in piazza Mazzini a Roma. Solo per la precisione“. Arriva quindi la pubblicazione di una nuova nota sul profilo dello stesso Vittorio Di Battista in cui ironicamente dichiara: “ALIMENTATI ALL’UOPO. Mangiano tutti i giorni e tre volte al giorno, pane e volpe. Chi? I redattori de Il Fatto.it. Hanno capito tutto del mio post. Gomez, dagli pesce, hanno bisogno di fosforo, poveretti“.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*