Salvini e Bonafede indagati per il video dell’arresto di Battisti

in politica di

Brutta notizia per Matteo Salvini. In attesa di sapere se il Senato concederà l’autorizzazione a procedere sul caso Diciotti, il Ministro dell’Interno, insieme al suo collega alla Giustizia Bonafede, risulta indagato per il video realizzato in occasione dell’arrivo in Italia di Cesare Battisti. La procura di Roma ha infatti aperto un’indagine per la “mancata tutela della dignità della persona arrestata”. C’erano state alcune polemiche rispetto alla clip pubblicata dallo stesso Bonafede sulla sua pagina Facebook. Tra queste il presidente degli avvocati penalisti di Roma, Cesare Placanica, e l’Associazione Antigone che aveva riportato sullo stesso social le norme violate in questa occasione. La procura di Roma ha però richiesto l’archiviazione del caso per “mancanza di dolo”. Tuttavia ora spetterà al Tribunale dei Ministri decidere se confermare l’archiviazione oppure, come nel caso della Diciotti, procedere con l’inchiesta. L’argomento nel frattempo è finito in trend topic su Twitter, dove molti utenti si schierano a favore del governo e contro le “toghe rosse”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*