Rai 2: “Editto Freccero” per Luca e Paolo?

in Satira di

Carlo Freccero ha presentato in una conferenza stampa i nuovi palinsesti previsti per la nuova Rai 2. Il neo-direttore della seconda rete di stato ha annunciato tra le altre cose il ritorno di Daniele Luttazzi nella televisione pubblica, dopo il cosiddetto Editto bulgaro con cui Berlusconi “si augurava” che il comico non venisse confermato. In molti in rete stanno però accusando Freccero di comportarsi in maniera analoga all’ex Premier con la cancellazione del programma di Luca e Paolo “Quelli che…dopo il TG”. Secondo le accuse il duo comico è stato allontanato per aver preso di mira Danilo Toninelli, in una imitazione in cui venivano riportate alcune gaffe del Ministro per le Infrastrutture. Le reazioni più dure, com’era facilmente prevedibile, sono arrivate da alcuni esponenti del PD. Tra questi Andrea Romano ha scritto su un post sul suo profilo Twitter: “Un violento #EdittoFreccero contro chiunque critichi il governo Lega/M5s: via Luca e Paolo da Rai2, colpevoli di averci fatto ridere su #Toninelli Una gag straordinaria, da rivedere prima che l’epurator #Freccero la tolga anche dal web“.

A placare le polemiche ci ha pensato Luca Bizzarri che ha dichiarato sulla questione: “Ma quale epurazione, sono le regole della tv: dispiace molto, ma rimane una scelta legittima. La rete ha deciso di puntare di più sull’informazione, e noi obbediamo“. Il comico genovese ha però espresso il suo rammarico per “una bella trasmissione, stava crescendo molto, siamo diventati una bella voce satirica: eravamo stabili un punto e mezzo di share sopra la media di rete, sempre sopra il milione e due di spettatori. Dispiace anche e soprattutto per tutti i nostri collaboratori, a Quelli che dopo il Tg lavora un sacco di gente che ringrazieremo sempre.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*