Palermo, arriva “Metro”, la nuova collana di poesia di Edity curata da Alessio Arena

in Cultura di

Lunedì 21 maggio alle ore 17.30, presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate si terrà la presentazione della collana “Metro” della casa editrice Edity, patrocinata dall’Università degli studi di Palermo.

La nuova collana, dedicata alla poesia, è curata da Alessio Arena, giovane poeta palermitano candidato al Nobel per la Letteratura nel 2017 e vincitore di numerosi altri premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo”. Alessio, inoltre, già presidente onorario dell’Osservatorio Poetico Contemporaneo è anche stato nominato Cavaliere Accademico dall’Accademia Collegio de’ Nobili di Firenze.

La presentazione si svolgerà nella Chiesa di Sant’Antonio Abate, all’interno del complesso monumentale dello Steri Palermo, sede dell’ Università degli Studi di Palermo. Presenzieranno il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari, e Matteo Lamia, giovane poeta siciliano e autore della raccolta “Le mie parole. Le tue parole”, edita dalla casa editrice che anticipa:

Un progetto ambizioso, di cui siamo orgogliosamente fieri, che nasce anche in seno al fermento culturale che circonda la nostra Palermo, capitale della cultura 2018, e che rientra in seno alle attività di UNIPA2018.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Calabrese della provincia di Cosenza. Diplomata al liceo scientifico, ora vive a Messina, iscritta al corso di laurea di Scienze dell'Informazione e giornalismo. La sua ambizione più grande è quella di diventare una firma importante e reporter nei Paesi maggiormente disagiati per raccontare storie di vita quotidiana, mai ascoltate e mai banali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*