Salta il confronto TV Renzi-Salvini. L’ex premier: “Assurdo!”

in politica di

Dopo il no dello scorso novembre di Luigi Di Maio, Renzi deve registrare un altro rifiuto per un confronto televisivo a Porta a Porta. Questa volta a “dare buca” all’ex premier ci ha pensato Matteo Salvini che ha dichiarato: “È troppo tardi. Per anni ho chiesto a Renzi di fare un confronto e lui si è sempre negato. Ora il tempo è scaduto. Ho altri impegni, la settimana prossima, comizi in Emilia, in Toscana. Non abbandono la gente che viene ai miei comizi per andare in tv con Renzi. Se proprio vuole un faccia a faccia, lo sfido a venire in piazza con me, a Bologna, dove gli elettori del Pd si sentono traditi e sono pronti a votare in massa la Lega“. Il segretario del PD ha quindi commentato sulla propria pagina Facebook la mancanza di confronti TV: “Riepilogo situazione confronti TV. Salvini non fa confronti con me perché “lui non ha tempo per la TV, deve fare i comizi in piazza”. Di Maio non fa i confronti con me perché io non ho il suo stesso status, non sono alla sua altezza. Berlusconi non fa i confronti con me perché lui i confronti li fa solo con Bruno Vespa e con i ricordi del suo passato“. Conclude Renzi: “Per noi cambia poco: saremo comunque il primo gruppo parlamentare, il primo partito. Ma colpisce l’assurdità di un dibattito politico senza confronti TV. Benvenuti nella campagna elettorale italiana del 2018, amici. Noi non abbiamo paura degli altri. Noi non scappiamo“.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*