Whatsapp, come pentirsi ed eliminare i messaggi inviati

in Tecnologia di

Whatsapp, app di messaggistica più utilizzata, introduce la funzione “elimina messaggio per tutti”. Come funziona e quali sono gli aspetti negativi.

Capita a tutti, annebbiati dall’alcol o dai troppi pensieri, di inviare messaggi di cui ci si pente immediatamente. Ed è ancora più frequente la situazione di chi sbaglia chat, inviando ad un utente diverso dal destinatario originario, messaggi che possono sembrare errati o, per di più, inopportuni. Bene, pentirsi o rimediare al danno non è più un problema. Whatsapp, App di messaggistica istantanea multipiattaforma creata nel 2009 e dal febbraio 2014 acquisita dal gruppo Facebook (Zuckerberg docet), fa un regalo ai suoi utenti – oltre un miliardo di download in 180 Paesi diversi – rilasciando la funzione “elimina messaggio per tutti”.

Effettuare l’operazione richiederà pochi secondi. Basta selezionare il messaggio che si intende rimuovere  (testuale o multimediale),  cliccare l’icona del cestino o scegliere “elimina” dal menù e poi premere “elimina per tutti”. In questo modo il messaggio verrà eliminato sia nella chat del Whatsapp emittente che in quella del destinatario.

La funzione, che farà la felicità di ebbri e indecisi, ha però delle controindicazioni. Primo, è valida solo se effettuata entro, e non oltre, i primi 7 minuti successivi all’invio del messaggio. Secondo, al posto del messaggio rimosso apparirà la scritta “Questo messaggio è stato eliminato” preceduta da un segnale di divieto. Dunque, il ricevente saprà che gli avrete inviato un messaggio, ma non ne conoscerà il contenuto. Infine, ma non meno importante, la funzione sarà valida solo se entrambi, mittente e destinatario, possiedono l’ultima versione di Whatsapp. O meglio, se il primo ha effettuato l’aggiornamento e il secondo no, gli sarà comunque possibile utilizzare tale funzione, ma all’altro il messaggio apparirà normalmente.

In caso l’eliminazione fallisca, il mittente non riceverà nessun messaggio di errore. Un’altra cosa da tener conto è lo stato del ricevente. Se l’utente a cui abbiamo mandato il messaggio risulta online è possibile che il messaggio, anche se eliminato, venga comunque letto.

 

Dalla pagina Facebook BOOM. Friendzoned.

 

A distanza di poche settimane dal rilascio della nuova, attesissima funzione, si scopre già una falla nel sistema. Pare infatti che per i possessori di smartphone con sistema operativo Android, sarà ancora possibile leggere i messaggi eliminati dal mittente. Questi restano infatti visibili nella cronologia notifiche. A rendere noto il bug, il blog specializzato Android Jefe. Per leggere i messaggi eliminati bisogna installare applicazioni apposite, come Notification History, che ci permettono di accedere al registro delle notifiche. Anche in questo caso si presentano però delle controindicazioni. Innanzitutto sarà possibile solo recuperare i messaggi di testo, e quindi non quelli multimediali. Inoltre l’app ci permetterà di visualizzare soltanto i primi 100 caratteri.

Insomma, la nuova funzione di Whatsapp non sarebbe poi così efficiente. Del resto non è sempre così facile rimediare a un danno. In ogni caso rimane sempre la cara vecchia regola di pensare prima di parlare…

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Calabrese della provincia di Cosenza. Diplomata al liceo scientifico, ora vive a Messina, iscritta al corso di laurea di Scienze dell'Informazione e giornalismo. La sua ambizione più grande è quella di diventare una firma importante e reporter nei Paesi maggiormente disagiati per raccontare storie di vita quotidiana, mai ascoltate e mai banali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*