Street Art 2.0: il “Banksy torinese” e la pubblicità fake

in Cultura di

MAURIZIO GASPARRI

Già in Aprile, in Corso Matteotti, spunta un manifesto (ovviamente tarocco) della “Tiffany & Co” che ritrae il viso di Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato della Repubblica, incorniciato da un caschetto biondo alla Marylin. In alto viene riportata una citazione di Honoré de Balzac: “Ricchi si diventa, eleganti si nasce”. Il cartellone vuole essere una chiara provocazione contro il senatore che, più volte, sul suo profilo Twitter, si era lasciato andare a polemiche e insulti, macchiandosi, secondo alcuni, di cyberbullismo. In uno degli ultimi episodi, Gasparri risponde ad una ragazzina fan del rapper Fedez – che egli aveva precedentemente definito “cosodipinto” – twittando: “Meno droga, più dieta, messa male”.

SCOPRI IL PROSSIMO

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Calabrese della provincia di Cosenza. Diplomata al liceo scientifico, ora vive a Messina, iscritta al corso di laurea di Scienze dell'Informazione e giornalismo. La sua ambizione più grande è quella di diventare una firma importante e reporter nei Paesi maggiormente disagiati per raccontare storie di vita quotidiana, mai ascoltate e mai banali.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*