In Sicilia abitanti di due comuni contemporaneamente. Il paradosso della “terra di mezzo”

in cronaca di

Favara ovest è il lembo di terra conteso tra il Comune di Favara (AG) e quello di Agrigento. Gli abitanti sono, a loro insaputa e senza richiesta alcuna, cittadini di entrambi i comuni siciliani. E anche le tasse raddoppiano. La questione sarà oggetto di un prossimo referendum.

È il ridicolo dramma capitato ai cittadini di Favara ovest, quartiere del comune agrigentino di Favara, che, inaspettatamente, si sono ritrovati anche cittadini di Agrigento. Il caso è emerso quando uno dei cittadini di Favara ovest si è recato a quello che era sempre stato e che pensava essere il proprio comune di residenza per ottenere il certificato di morte del padre. Dal comune la notizia che in realtà suo padre risulta cittadino di Agrigento. La sorpresa tragicomica lascia spiazzato l’uomo e tutti gli abitanti del quartiere che, mano a mano, si vedono recapitare lettere di eseguito trasferimento di residenza – senza ovviamente averlo mai richiesto!

Ma non basta! Non soltanto 1500 abitanti di Favara ovest si sono ritrovati, ad un certo punto, agrigentini – per cui non sussisterebbe alcun problema giuridico, se non di sentimento di appartenenza- ma sono rimasti anche favaresi. I mal capitati infatti sono soggetti al pagamento della Tari, la tassa sui rifiuti gestita dalla “Gesa 2”, da parte di entrambi i comuni. Una situazione che si riveste d’assurdo.

Emergono inoltre i primi problemi di orientamento. Quella che a Favara è “Via Ugo La Malfa”, per la provincia è invece “Via Antonello Da Messina”. “Ci sono entrambe le targhe – spiegano i cittadini di Favara ovest o Agrigento est – per non far confondere il postino”. Una bella matassa insomma, che probabilmente vedrà una soluzione con un referendum popolare (dei territori interessati) in cui verrà richiesto se restare a Favara o trasferirsi “effettivamente” ad Agrigento. A detta sua, il comune di Agrigento lascerà a Favara il territorio conteso, la “terra di mezzo” e in cambio acquisirà la zona industriale di Aragona.

IL CORTO CINEMATOGRAFICO: “ALLA CONQUISTA DI FAVARa oWEST”

Intanto i più spiritosi si mettono all’opera e da questa situazione surreale prende vita un corto parodistico, realizzato dalla “Cioppy Group Events”, intitolato “Alla conquista di FAVARa oWEST“. Il filmato, pubblicato su Facebook e nato dalla mente geniale del duo comico formato dal regista favarese Giuseppe Cioppino Crapanzano e Domenico Presti, ha riscosso un immediato successo. Il video racconta, in breve lo strano caso della terra di mezzo, con tanto di ambientazione a tema, costumi, cavalli e musiche degni dei più famosi “spaghetti-western”.

La scena iniziale vede un gruppo di cowboy agrigentini invadere il territorio di Favara ovest, promettendo in cambio altre terre. Ma la risposta dei cowboy favaresi è sempre la stessa: “togliete le mani dalla nostra terra“. Il video termina con un “to be continued…” che ci fa sperare di ridere ancora. Anche se forse, c’è davvero da piangere!

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Calabrese della provincia di Cosenza. Diplomata al liceo scientifico, ora vive a Messina, iscritta al corso di laurea di Scienze dell'Informazione e giornalismo. La sua ambizione più grande è quella di diventare una firma importante e reporter nei Paesi maggiormente disagiati per raccontare storie di vita quotidiana, mai ascoltate e mai banali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*