[video] Violenza fisica e psicologica su minori: arrestate tre maestre a Partinico

in cronaca/Prima pagina di

Picchiato anche un bambino disabile

28 Settembre 2016- La scuola, importantissima agenzia di socializzazione, la seconda dopo la famiglia, è il luogo che dovrebbe farsi promotore della non violenza. Invece, purtroppo, è diventato ancora una volta teatro di maltrattamenti nei confronti dei minori. Ancora una volta, coloro, che dovrebbero assolvere al ruolo di educatrici, si sono trasformate in donne iraconde e violente, incapaci di gestire gli atteggiamenti puerili, i capricci, o semplicemente il temperamento dei propri allievi.

È quanto accaduto in una scuola elementare di Partinico (PA), dove tre maestre usavano violenza fisica e psicologica nei confronti dei piccoli allievi. Con calci, pugni, schiaffi, pizzicotti e perfino con testate, oltre che per mezzo di un linguaggio colmo di minacce, le tre insegnanti terrorizzavano i bambini, senza alcuna differenza.

Tra i bimbi malcapitati c’era, infatti, anche un bambino diversamente abile, il quale non è stato risparmiato dall’ira e dalla cattiveria delle tre donne.

L’inizio delle indagini

A dare avvio alle indagini, condotte dalla Guardia di Finanza di Partinico, sono stati proprio alcuni genitori dei minori, dopo aver rilevato “atteggiamenti dei propri figli che lasciavano intendere comportamenti non del tutto corretti durante le attività in aula”.

In questa orrida vicenda sono state determinanti le intercettazioni ambientali e le videoriprese. Proprio grazie alle telecamere nascoste, le fiamme gialle hanno messo in luce quanto di turpe è accaduto fra quelle mura scolastiche e riferiscono come “le tre maestre abbiano usato violenze fisiche e psicologiche nei confronti dei piccoli alunni. Durante la giornata scolastica –infatti- le insegnanti adottavano abitualmente un linguaggio intriso di minacce verbali e ingiurie, usando violenza fisica nei confronti di alcuni bambini. Spiccano, in questo contesto, i maltrattamenti di una insegnante di sostegno nei confronti di un bambino diversamente abile”.

Le immagini, dunque, hanno confermato ciò che è poi stato ribadito dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo: “sofferenze fisiche e intollerabili” verso i bambini.

Su richiesta della Procura della Repubblica, il Giudice ha disposto gli arresti domiciliari per le tre docenti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Classe 1988, nata a Palermo. Laureata in Lettere Moderne, dopo un'esperienza a Milano, studia Teorie della Comunicazione presso l'Università di Palermo. In campo universitario si è occupata con passione di ricerche antropologiche. Due grandi passioni: stare a contatto con la gente e raccontare. La collaborazione con Moralizzatore è il primo passo verso nuove avventure

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*